Diventare un omino dei computer: parte 1


 

Benvenuti in questa nuova rubrica del mio blog … Lo scopo di questi articoli è presto detto, la volontà di condividere le mie seppur limitate conoscenze nel campo dell'informatica per dare la possibilità a tutti quelli che vorranno intraprendere la via del sistemista. Essere sistemista vuol dire per certi versi darsi la zappa sui piedi, specialmente in italia il mestiere del sistemista è spesso sottovalutato e ancor più spesso pseudotecnici della domenica con qualche conoscenza del mondo open source si atteggiano come i nuovi guru dell'informatica sparando cazzate disumane nel nome della sacra e intoccabile sicurezza infangando così la figura del consulente informatico. Tuttavia essere un sistemista è anche cambiare continuamente, esplorare ed imparare un giorno dopo l'altro, per questo noi sistemisti siamo anche un pò masochisti, perché il nostro lavoro ci dà la possibilità di saziare la nostra curiosità e per questo lo amiamo.

Ma partiamo con il nostro cammino e lo facciamo da quello che reputo in assoluto il primo mattone del nostro castello del sapere, il codice binario.

Alla fine l'ho fatto, non posso negarlo, amo condividere il sapere, lo faccio con piacere, mi fà sentire utile ed inevitabilmente lo faccio seguendo le orme del mio percorso formativo, un percorso che inizia in un ITIS e che ha comunque segnato il mio modo di apprendere. In un itis ad indirizzo tecnico (elettronica) è impossibile sopravvivere senza padroneggiare il codice binario ma con l'informatica di tutti i giorni cosa c'entra? Beh in realtà ben poco … ma capirne i meccanismi equivale a capire perché un uomo ha bisogno di respirare. Di fatto i protocolli di comunicazione sono il linguaggio dei computer, il codice binario sono le singole lettere. Sarebbe impossibile capire una parola senza saperla scindere in lettere. Vediamo quindi cos'è il codice binario:

Nella nostra vita per questioni di pura praticità utiliziamo il codice decimale, questo perché avendo dieci dita è stata conseguenza naturale dare un peso ad ogni uno di essi e fare i primi conti. Abbiamo quindi un sistema base 10, un sistema composto da 10 simboli (0-1-2-3-4-5-6-7-8-9), vediamo ora come si compongono numeri maggiori del numero più grande disponibile nel sistema numerico: Dunque, seguite bene, è più semplice di quanto si creda … supponiamo di aver N caselle, ogni casella ha un valore pari alla base del sistema di numerazione (10) elevato a potenza in ordine crescente partendo da 0. Avremo quindi la prima casella che vale 10^0 ossia 1, la seconda casella vale 10^1 ossia 10 e così via … un numero è dato dalla somma dei risultati delle moltiplicazioni tra i simboli (numeri) e il valore delle caselle ove sono posizionati … facciamo un esempio pratico: esaminiamo il numero 312 … La prima casella è quella di destra … abbiamo detto che è la casella con valore 1 (10^0) quindi per avere un 2 basta mettere un 2 proprio nella prima casella … La seconda casella vale 10 (10^1) essendo 312 uguale a 300 + 10 + 2 abbiamo bisogno di un 10 quindi basta mettere un 1 nella seconda casella ( 1* 10 = 10). La 3 casella dovrà avere come valore 300 … essendo la terza casella 10^2 il valore unitario è 100 (10^2 = 100) quindi per avere 300 basta mettere un bel 3 nella terza casella … ecco composto il numero 312!

Nel sistema binario la base è 2 e i simboli di conseguenza sono 2, abbiamo di fatto solo lo 0 e 1! e come facciamo a comporre numeri maggiori di 1 in un sistema binario? esattamente come con il sistema decimale. Nel sistema binario i valori delle caselle sono le potenze di 2 … avremo quindi i valori 1,2,4,8,16,32,64,128,256,512,1024 e via dicendo … vediamo come "scrivere il nostro 312 in binario. In ogni casella potremo inserire solo i valori 0 o 1 (essendo questi gli unici simboli a disposizione)  quindi ogni casella assumerà il suo valore pieno o 0. Andiamo a dare quindi peso alla casella più grande che non superi il numero 312 … Nel nostro caso sarà 256 essendo quella successiva 512 (quindi troppo grande). Da 256 a 312 ne mancano  56, la casella più piccola dopo il 256 è la 128, troppo grande rispetto al 56, lo è anche la 64 mentre la 32 và bene e quindi gli assegniamo un 1 … abbiamo quindi per ora il seguente numero binario 1001. Proseguiamo, abbiamo sottratto 32 a 56, mancano 24, dopo 32 c'è 16 e quindi fà al caso nostro, assegniamogli un'altro 1. tolto 16 a 24 ne rimangono 8 e 8 è il valore della casella successiva, gli diamo un bel 1 e abbiamo finito poichè 8-8 = 0 abbiamo ragiunto 312, le restanti 3 caselle vanno a 0 e il nostro 312 binario è uguale a 100111000 .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *