l’aquila nel 2011


Per la prima volta nel 2011 ho visitato l’Aquila. Una sera di sabato nel mese di febbraio, un giro per il centro storico, una mesta passeggiata tra cantieri, luci e vicoli oscuri, sebrava una di quelle visite guidate dove il percorso è delimitato da transenne in alluminio. Una città l’Aquila che tenta di rialzarsi, la movida notturna stringe i denti e continua a vivere in una cornice di desolazione e polemiche, polemiche quelle degli aquilani scritte sui muri, sui cartelli, sui fogli e sui giornali, polemiche che denunciano la triste realtà di una città che ha vissuto un dramma e che è stata usata per la vergognosa campagna mediatica a cui tutti abbiamo assistitio. Nessuna foto ricordo per questa città, solo empatia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *