Su di me …


davide

Nasco a Roma nel novembre 1983. Sin da piccolo la curiosità mi portava a smontare e studiare le cose che mi trovavo tra le mani. Giocattoli o vecchi tv avevano in comune lo stesso destino e sarebbero inevitabilmente finiti a pezzi.

Complice l'attività scoutistica ho imparato ad amare la natura e le montagne, le lunghe passegiate nei boschi e la vita all'aria aperta. Sogno ancora di poter un giorno ripetere quelle fantastiche esperienze.

Terminati gli studi e svolto qualche piccolo lavoro post diploma sono entrato nel gruppo Gesca ed ho intrapreso la carriera di sistemista. Nel corso degli anni ho avuto modo di lavorare in realtà di ogni dimensione. Inizialmente ho seguito principalmente studi professionali e commerciali in qualità di sistemista applicativo per i prodotti della Sistemi Torino. Successivamente ho seguito clienti anche di dimensioni maggiori in qualità di infrastructure specialist, andando quindi a ricoprire tutti gli aspetti dell'infrastruttura IT del cliente. Ho avuto quindi modo di apprendere e mettere in pratica le conoscenze comuni relative ai prodotti microsoft e affini. La lista potrebbe essere lunga ma principalmente parlo di: Active directory, DHCP, DNS, File sharing e permission, firewalling, configurazione di stampanti e print server, backup, server di posta e chi più ne ha più ne metta.

Il tempo passa e l'esperienza cresce, ad oggi sono Infrastructure Architect, opero sui clienti midle size e mi occupo delle infrastrutture IT a partire dal design fino dell'implementazione delle stesse. Progetto infrastrutture virtualizzate basate su SAN principalmente Dell e Netapp e ne curo l'evoluzione di pari passo all'uscita delle nuove tecnologie.

Nell'ultimo anno ho intrapreso una considerevole verticalizzazione sulle tematiche legate alla cybersecurity partecipando anche ai più importanti eventi di sicurezza sul territorio nazionale. Il mio approccio al tema è tecnico ma anche molto culturale, credo che buona parte della messa in sicurezza di un sistema sia modificare la forma mentis degli operatori che ne fanno uso e quindi è importante trasmettere loro l'importanza dei concetti di sicurezza applicata ai sistemi informativi che utlizzano.